Sogni :il panettiere che vende nastri



Ho sognato che avevo fame (sto seguendo una dieta per perdere peso) e avevo il frigo vuoto, quindi ho iniziato a girare per le strade e tutti i negozi erano chiusi. Finalmente ho trovato un panettiere, che era il negozio dove andavo sempre con mia nonna da piccola, quando stavo da lei nelle vacanze estive, solo che quando sono arrivata mi ha detto che non aveva più pane ma solo nastri di seta e raso. Aveva delle scatole piene di nastri anche con i lustrini, le lavorazioni dorate, erano bellissimi e così ne ho comprati una scatola intera, tutti sulle tonalità rosate.

Sicuramente una dieta scatena in noi delle emozioni che poi hanno bisogno di essere elaborate. Guardando solo la simbologia del sogno, la fame è sicuramente legata allo stato fisico e non può essere una condizione legata alla conoscenza o alla voglia di acquisire nuove informazioni, anche se un cambiamento fisico come il voler perdere peso mette nella condizione di cercare una nuova condizione mentale o emozionale. Il frigo vuoto è la mancanza di cose acquisite che possano essere di sostegno a questa fame ma il frigo rappresenta anche la memoria, quello che conosciamo e che possiamo usare, perchè è “conservata”. Quindi c’è una ricerca più profonda, nella memoria antica, legata ai ricordi di infanzia, di quelle emozioni e di quelle sensazioni antiche. Qualcosa che va recuperato perchè il panettiere non vende pane ma nastri, legami fragili ma anche delicati, lievi, belli. “Erano bellissimi”, la tonalità rosata è di quella perfezione sentimentale che evidentemente la persona cerca. Si tratta di ritrovare quella leggerezza. Forse è questo il motivo dell’aumento di peso?
Nei sogni spesso troviamo quelle risposte che la ragione ci nega.

http://www.energiamaya.com