2021, ancora tanta energia

Quando ho iniziato a studiare i livelli energetici, cercavo uno strumento che aiutasse a intraprendere un percorso, non certo per evitarlo. Eppure so bene che la tendenza “umana” è quella di ritenersi perduti piuttosto che nella scelta di un viaggio diverso. So quanto è difficile, non voglio minimizzare. Prevale in me quel senso di dovere che mi ha sempre spinto a continuare a parlare ai miei simili, a me stessa, ai miei compagni di viaggio. Tuttavia, avevo quella difficoltà di volermi sentire libera e di non voler vincolare nessuno ma nel tempo ho pensato che “sbaglia solo chi non fa” (non è proprio cosi). La paura di sbagliare è qualcosa che ci rende migliori di quello che siamo, ci spinge a preservarci, limitarci, cambiare. L’errore è quella possibilità in più che diamo all’esperienza di crescere, maturare, diventare consapevoli. Per questo alla fine ho scelto un buon compromesso che permettesse di percepire in me una giusta misura tra la mia paura e il mio desiderio di esprimere quello che vedo (attraverso i transiti).

I livelli energetici li trovo ottimali per rappresentare il risultato di un movimento certamente più complesso ma in maniera pratica, usufruibile da tanti, senza necessità di perdersi in discorsi troppo complicati.

Livelli energetici – Guida ASTROENERGETICA 2021

Analizzando i livelli medi dal 2016, ho potuto notare come proprio in relazione ai grandi eventi sociali si sia determinato un crollo molto importante che rappresenta la “compressione energetica” che stiamo attraversando dagli ultimi mesi del 2019. Tanta energia che è arrivata di colpo, nutrendo più la parte energetica-spirituale di quella fisica e portandoci verso una trasformazione interiore attraverso alcune tappe fondamentali. Quello su cui vorrei ti concentrassi è l’enorme quantità di energia che attraverserà il cielo.

Orienta il tuo sguardo, apri il tuo cuore. Avrai gli strumenti necessari a cavalcare questa onda, non temere. L’universo è pieno di Amore, anche per te.

Cikala Itka

I giorni del fare

In questi giorni è meglio fare che pensare. Generalmente qualcuno dice che bisognerebbe sempre avere questa buona predisposizione ma anche pensare è fondamentale: nell’ideare, immaginare, creare. Questo periodo estivo è un po’ come l’intervallo tra un tempo e l’altro di un film molto avvincente. C’è ancora tempo per sgranocchiare due patatine, bere qualcosa di fresco, fare due passi spensierati. Dopo tornerai alla visione del film che potrà piacerti o meno, dipende dal tuo gusto ma anche dal valore che saprai dare a quello che hai visto (e vissuto).

Partecipare al flusso che si manifesterà durante i mesi dell’equinozio autunnale, sarà molto importante, più di quello che pensi. Possiamo leggere notizie sconcertanti, tante cose sono rivelate ma tante rivelazioni non sono corrette, lo sapremo, non temere. Come ho anticipato nella Guida 2020, l’era dei Pesci è terminata, ora siamo alle porte dell’era dell’Acquario. Sta per nascere qualcosa di nuovo, meraviglioso e faranno di tutto per impedirti di esserci, di capire, di partecipare. Vuoi sapere chi sono? Quelli che dominano le masse, che hanno abilmente nascosto la schiavitù in una forma di democrazia ben orchestrata e che ora si sta sgretolando sotto i tuoi occhi grazie all’azione di Saturno e di Plutone nel Capricorno che hanno ispirato il giusto movimento negli uomini liberi. Se infatti sei schiavo non puoi uscire dal recinto (mentale e fisico) dove ti hanno chiuso. Bisogna lottare, fare una rivoluzione armata e violenta? Non ho detto questo perchè questo non significa essere liberi.

C’è un sottile velo che divide la realtà dall’inganno, il velo di Maya. Tanti anni fa, il sito di “energia maya” nasceva con l’intento di individuare il velo perchè questa è la strada per discernere. Essere nel centro, nel limite, sul bordo, sulla frontiera. Ora è tempo di spostare la frontiera come pionieri e avanzare nel limite non conosciuto di quella che diventerà la realtà.

Cikala Itka

E’ tempo di andare

Mi piace pensare ai transiti come delle onde che arrivano a bagnare energeticamente la nostra esistenza. Ma cos’è il transito se non un suggerimento, una proposta, un’indicazione? Nelle notti buie anche la più piccola stella diventa preziosa, in grado di indicare la direzione e di orientare il viaggiatore.

Siamo qui per viaggiare nell’esistenza, spesso con una fretta che non ha molto significato se guardiamo l’eternità a cui ogni Anima è destinata. La fretta non ci aiuta a focalizzare, capire, strutturare. In questi anni stiamo sperimentando transiti potenti e dalla lunga portata che danno un sapore di fondo abbastanza simile, spesso complesso ma nello stesso modo significativo.

Nettuno nel 2012 è tornato nella sua casa (Pesci) dove mancava dal 1847-1861. Cosa è successo in quegli anni? Cosa succederà in questo nuova onda che si concluderà nel 2025?

Molte maschere stanno cadendo. Il sistema economico, la finanza, quel benessere materiale che non può essere l’unica ragione di vita, la conoscenza, la verità, i governi, la scuola, la psiche. Il movimento di questi anni, dove i Giganti del nostro sistema solare si sono uniti per riportare ordine e salute al sistema terrestre, sono movimenti lenti, iniziano nel 2008, termineranno nel 2025. Non aspettiamo l’ultimo giorno per capire che è ormai troppo tardi.

L’Universo ti ama. Amati anche tu.

Cikala Itka

La verità o il potere personale?

La simbologia astrale sta guidando parte dell’umanità verso il passaggio del Nuovo tempo. Negli ultimi anni abbiamo visto molti personal – venire fuori, ancora più in questi ultimi mesi. Personalmente ritengo che ci sia qualcosa che stona in questo proliferare. E’ come se l’umanità avesse ancora bisogno di un “messia”, di qualcuno da seguire senza capire che è tempo della “democratizzazione orizzontale” che grazie alla conoscenza condivisa o svelata, ha portato un risveglio di tante persone. Eppure, eppure, ancora stiamo a cercare potere personale da assorbire per poi imitare in qualche modo. E’ come se tutti volessero essere il personaggio principale … della vita del mondo! No, cari figli delle stelle, siete il protagonista assoluto della vostra vita, non di quella degli altri che è importante e cara al mondo come la vostra.

La socialità che avete conosciuto fino all’altro ieri sta terminando il suo percorso e con il canale astrale iniziato a giugno, che terminerà a novembre, inizierete a percepire i nuovi legami che vi legano ai vostri fratelli. Guardate il simbolo di questo canale: il verde è il colore del chakra del cuore, il suo simbolo è il sole, simbolo della personalità. Quando il cuore guida la tua realtà, la personalità persegue il suo intento e ascende alla rappresentazione del tuo mandala, del tuo progetto di Vita. Se è il desiderio della mente a guidare la tua realtà è il potere personale a rappresentare il tuo sole che come un riflesso nutrirà la menzogna di cosa ti ha illuso.

La forza del legame tra Plutone, Giove e Saturno, ti invita a scegliere: vuoi combattere per la verità o il tuo potere personale?

Cikala Itka

Quando soffri

L’attaccamento porta alla sofferenza. La sofferenza ti guida verso la felicità.

Ogni emozione è importante per la nostra esistenza, non potremmo essere meravigliosamente umani senza la felicità, senza il dolore. L’alternarsi delle emozioni crea in noi movimento e crescita, comprensione e riconoscimento. E’ un gradino che sali e da cui hai una visione diversa: della realtà, degli altri, di te stesso. Può succedere quindi che ti allontani da relazioni o da situazioni, perchè non c’è più scambio energetico ma solo cessione, emanazione, irraggiamento ma questo non è necessariamente un segno di maggiore maturazione degli altri. Potrebbe, per esempio, essere il senso di colpa dell’allontanamento. Ma sei un figlio dell’Universo e devi uscire dal tuo nido, devi imparare a camminare, cadere, farti male, volare.

Se tu fossi davvero un Santo, un Maestro, siederesti sul tuo gradino come se fosse un trono, creando il tuo piccolo universo ***umano*** di relazioni nel bisogno di gratificazione per il tuo Ego? Resteresti appollaiato a irradiare quella cerchia di umanità?

Quando soffri ti rendi conto che spesso lo scambio energetico non è possibile perchè ogni esistenza è rivolta al proprio benessere, alla propria salvezza e pochi sono i Maestri, ancora meno i Santi che quasi sempre senza farsi notare permettono che gli uomini inciampino su una piccola verità.

La sofferenza ti rende forte quando sei debole, felice quando sei triste, capace quando sei inetto, luminoso quando sei oscuro.

La sofferenza è la prova della tua umanità, della tua coscienza viva, del tuo richiamo alla Vita, della tua capacità di cambiare e trasformarti in un uomo migliore lasciando andare quello e chi non puoi più tenere con te.

Energia Maya