La conoscenza

Come la pioggia, un giorno arriveranno parole che risveglieranno in te consapevolezza e stupore. Non sai quando succederà: il vento è mutevole e porta nuvole che a volte si disperdono nel blu del cielo, tra le stelle e i raggi del sole. A volte senti l’odore della pioggia ma non è ancora il tempo per te, anche se lo vorresti. A volte senti il tuono di un temporale lontano, il tuo cuore desidera e spera.

Il tuo cuore sa che pioverà, non disperderai nessuna goccia, nulla andrà sprecato. La conoscenza è come la pioggia. Ti bagna e nutre le radici della tua esistenza con una fioritura che non potrai ignorare. Questa è la conoscenza. Non è sapere, possedere concetti e pensieri, formule.

Pioverà, non temere.

Cikala Itka

Sostieni la tua forza?

La luna piena di questi giorni è definita la luna del castoro, tempo in cui gli indiani mettevano le trappole dei castori. E’ un ciclo forte, inteso che risveglia energie sopite ancestrali dove si palesano vittime e carnefici, oscuri presagi, trappole emotive. Come ogni anno l’eclissi di luna si manifesta durante la stagione autunnale, chiudendo il ciclo di trasformazione interiore che si era aperto con l’eclissi primaverile (16 maggio) e anticipando il ciclo che si concluderà la prossima primavera.

Le fasi di eclissi di luna durano circa sei mesi ma non sono visibili in ogni parte del pianeta. Alcune località risulteranno essere maggiormente investite da questa fase che rappresenta una vera e propria interruzione di energia. E’ un reset, una riprogrammazione, una matrix, parola molto abusata a dire il vero ma mai come in questo caso la corrispondenza è corretta.

Voglio darti questo consiglio. Ripercorri attraverso la tua memoria, il tuo diario virtuale o sociale, la tua galleria di immagini, il mese di maggio. Cosa è successo il 16 maggio? Che energia si è manifestata, cosa hai ascoltato dentro di te?

Questo è il tuo secondo passo, quello che sostiene quel movimento che è fatto di forza, azione, direzione così come quando muovi il primo passo ma nel secondo devi sostenere il peso della tua forza, azione, direzione per poter proseguire. Se non sei nella forza si mostrerà la debolezza che non è un fallimento ma una richiesta di attenzione: non sei nella giusta posizione.

Non posso dirti esattamente cosa riguarda questo ma il tipo di energia che mostra questo momento potrebbe riguardare disarmonia nell’esperienza materiale legata al possesso, alla materia, all’energia sessuale, all’egoismo riguardo le relazioni e le cose.

Ogni interruzione (eclissi) è l’occasione per vedere la realtà cosi come capita quando hai un déjà-vu. Ritrova attenzione, buon lavoro figlio delle stelle.

Cikala Itka

Diwali

Ogni anno tra ottobre e novembre in India si festeggia il Diwali, noto anche come Divali o Deepavali, una festa dedicata alla luce sia in senso fisico che spirituale. Il significato di questa parola è “fila di lanterne”.

Il Diwali festeggia la vittoria della luce sull’oscurità delle tenebre. Durante questi giorni si accendono candele, si decorano le case con luci e fiori, ci si cura nel vestire e si scambiano regali con le persone care, rinsaldando i rapporti e riportando armonia nelle famiglie.

La Festa della luce Diwali dura cinque giorni dove il terzo giorno coincide con la luna nuova, che dal punto di vista energetico esalta la forza creativa dell’umanità e il suo libero arbitrio. Sono giorni di ringraziamento perchè la luce vince su ogni tenebra, il bene prevale all’interno dei cuori risvegliati e la compassione ci guida a mostrare ad ogni fratello la nostra luce interiore.

La luna nuova è la terra dove puoi seminare i tuoi intenti e i progetti, per la tua realizzazione, per la tua crescita umana e spirituale. Durante questo novilunio, rafforzati dall’energia di questa meravigliosa festa, la costellazione della Bilancia ci guida verso pensieri che siano di amore e giustizia, affinchè dimori tra gli uomini quell’armonia che è del Creato.

Riconciliati con te stesso e i tuoi fratelli: quell’oscurità del cielo rivela la bellezza delle stelle, di quel firmamento che è stata la tua casa, dove il tuo cuore riconosce quell’amore di cui sei fatto. Quelle piccole luci, lontane, ti mostrano come nessuna oscurità potrà mai prevalere.

Cikala Itka

L’energia del creare

Quando pensiamo alla parola “creazione” il valore è sempre elevato, quasi spirituale. E’ esattamente questo il suo apporto energetico ma non ci sentiamo affatto in grado di portare quel valore, quel significato attraverso quello che siamo. Io dico che anche tu sei creatore, te lo sei dimenticato! Spesso i miei fratelli mi guardano sconsolati perchè forse vorrebbero crederci ma non possono. Soffrono e di questo mi rammarico.

Perchè non puoi credere a qualcosa che tu sei? Chi ti ha slegato da questo significato? Cosa ha interrotto il riconoscimento di te stesso?

E’ incredibile che la maggior parte delle creature umane sia più propenso a credere a cosa non è piuttosto che vivere quello che è. Immagina di essere un bellissimo albero di ciliegio che fiorisce e dona i suoi frutti liberamente. Un giorno ti dicono che per essere migliore dovresti “creare” le mele e cosi invano vivi la tua vita, dimenticando la tua bellezza e il tuo valore in cambio di una menzogna cosi stupida che offende la tua intelligenza divina.

Tu sei un creatore, la tua è energia creatrice!

Cikala Itka

Attraversa il tuo Riflesso

Quando rifletti il valore dell’esperienza spezzi il ciclo della ripetizione eterna perchè entri nell’empatia dove l’altro è il riflesso di te stesso.

Lo specchio non riflette infatti il medesimo movimento ma l’opposto di quello che vedi. L’altra parte, l’occulto, la parte nascosta. Per questo non dovresti mai mettere uno specchio dove dormi e dove sogni ogni notte. Disturberebbe il tuo viaggio astrale.

Eppure è in quel punto dove tu potrai incontrare la conoscenza, la realtà. Se tu sei divergente da quello che sei (flusso solare) o convergente (flusso lunare). Quando riesci ad essere allineato e in equilibrio, puoi ascendere e divenire.

Cikala Itka