Messaggi degli angeli (3)

Quando sei nato io sono arrivato a te. Era il momento della tua vita, quando sei stato creato dall’amore. Non importa cosa è successo perchè quel seme germogliasse nella terra, forse l’ha lasciato un brigante, forse l’ha portato un vento bizzarro. L’importante è che sei nato perchè io prima di tutti ti ho portato l’Amore del Creatore e veglio su di te ogni istante, quando dormi, quando sei sveglio, quando sei attento, quando sei distratto. Ti amo, ti amerò sempre. (18 luglio)

A volte ti parlo nei sogni, tu mi ascolti anche quando non ti ricordi. Che importanza ha ricordare? Sapresti davvero trarre beneficio da quel ricordo o trasformeresti li mio messaggio in una storia per vantarti con gli altri, per sentirti più speciale di chiunque? Tu sei speciale sempre, dovresti capirlo dall’amore che nutro per te, per la tua esistenza. Ho fatto di tutto per tenerti al sicuro e così farò sempre perchè ti amo. Non c’è altro motivo per questo mio viaggio. (19 luglio)

Ti parlo al maschile perchè parlo una lingua sola, non importa che tu sia donna o uomo. La tua Anima non ha questa divisione, vuole l’unità. A volte per me è più semplice parlarti al maschile ma posso fare anche diversamente se per te è difficile. Dovesti però prestare attenzione ai concetti, non alla forma, perchè il mio parlare è rivolto all’aiuto, al tuo nutrimento e sembri un bimbo che guarda la carta delle caramelle anzichè sentire il gusto. Questo non significa che non ci sia differenza tra l’Anima che sceglie di vivere come donna. C’è un percorso importante che si svolge in questa scelta ma quando viene realizzata, si giunge in quell’unità dove le Anime si appartengono perchè vibrano di luce raffinata, pura, eterna. (20 luglio)

So che c’è molta curiosità in questa parte della conoscenza. Guardate l’orizzonte e sognate di vedere le citta nuove, il nuovo mondo che è già intorno a voi, chiudete gli occhi. Qualcuno mi ha chiesto se scegliere di vivere come donna è una scelta più difficile. Si, lo è. Quando l’Anima sceglie di vivere come donna, vuole fare un salto evolutivo maggiore. Sono molte le prove che affrontano le donne, maggiormente degli uomini. Questi anni che avete vissuto hanno potuto rivelare come ci sia ancora orrore e odio verso la donna, quale è il motivo? La donna è il ponte di creazione, la culla dei popoli, la Madre anche quando non procrea figli naturali. Questa è la premessa, non sempre l’Anima è in grado di rispondere perchè viene condizionata da tante false credenze, informazioni, comportamenti. La donna è la vera rivoluzione di questo tempo quando sarà consapevole del suo valore. Le Anime che si incarnano uomini devono imparare il valore della collaborazione, anche questo è un viaggio molto difficile. (21 luglio)

Ogni tanto riposati, cerca di trovare il tempo di chiudere gli occhi e di spegnere i pensieri. Immagina di essere in mezzo a un prato di erba alta, osserva quell’erba che danza tra i soffi di vento. Cammina in mezzo all’erba e poi respira profondamente. Tu sei ovunque il tuo Cuore desidera. Qualcosa che hai dimenticato, stai per ricordarlo. (22 luglio)

Sai perchè l’oscurità teme la luce? Nessuna oscurità può eliminare la luce, anche se piccola, resterà sempre a brillare in mezzo al buio ma se la luce divampa nel cielo, nessuna oscurità può sopravvivere. Sii luce, divampa il tuo Amore. (23 luglio)

Vuoi sapere tutto, conoscere ogni cosa, chiedi come un bambino piccolo tanti perchè. Solo chi cresce smette di chiedere lo sapevi? Neppure noi che siamo fatti di luce conosciamo ogni cosa ma sappiamo che crescendo potremo avere accesso a quelle informazioni che non ci faranno più male. Oggi ti invito a valutare sempre il valore delle informazioni che ricevi. Non lasciare che la tua mente si riempia di tante cose inutili, fanno male come il cibo dannoso al tuo corpo. Nutriti sempre di bellezza e poesia, sii lieve come l’aria fresca del mattino. (24 luglio)

Mi hai sognato tante volte, hai visto il mio sguardo ogni volta che ti sei emozionato, negli occhi di tua madre, nel sorriso di tuo padre, nell’abbraccio di tuo figlio. E’ in quell’eterno amore che puoi ritrovare la mia forza e la mia energia. Quando non sei più capace di vedere questo non temere, non abbandonarti a questa chiusura. Ti basterà alzare lo sguardo verso di me e io ci sarò, con il mio amore, la mia forza, la mia luce. Non potrei mai abbandonarti perchè ti amo. (25 luglio)

Non essere triste. So che vorresti essere sempre capace di ascoltare le mie parole ma puoi farlo sempre, da sempre, anche dopo questi giorni. Chiudi gli occhi, respira. Sto parlando a te che stai leggendo queste parole. Non importa chi tu sia, sei arrivato qui, inciampato nelle mie parole. Puoi chiudere gli occhi e respirare. Poi ascolta. Questa è la mia promessa per te. (26 luglio)

Ti darò sempre il mio aiuto ma ti chiederò di sostenere i più piccoli di questa Terra. Aiutami a proteggere i bambini perchè è di loro che si ha più paura. Chi odia il frutto uccide il fiore. Ti chiederanno di sacrificare i figli del mondo ma tu combatterai per loro. (27 luglio)

Quando sentirai la forza di cambiare, affidati a me. Non temere e usa la mia energia per fare quel passo. Non avrai più timore del giudizio degli altri, non sarà più importante quello che pensano di te o delle tue azioni. Troverai in me la Via per l’Amore e io sarò felice di mostrarti quella porta. Ti amo. (28 luglio)

Quando immagini sei così bello che io mi innamoro profondamente di te, ancora di più. La vita è piena di opportunità e di meraviglia. Non correre sempre dietro le cose del mondo ma ogni tanto fermati e immagina, riempi i tuoi sogni di creatività e possibilità, di ispirazioni, di beatitudini. L’Amore ha tante forme per manifestarsi, basta solo lasciarsi andare. (29 luglio)

Sei spirituale, occupati di questo. Riposati, ama, nutri il tuo corpo, ridi, abbraccia chi ami. Non restare chiuso nella tua mente. Quando sei stanco, non pensare che +devi+ andare avanti a tutti i costi. Io ispiro in te il riposo e ti cullo tra le mie braccia perchè tu possa ritrovare le tue forze. Affidati a me, io ti aiuterò. (30 luglio)

Cari fratelli, siete forti, pieni di coraggio, più di quello che pensate. Sappiamo che è più semplice pensare che questo non sia vero, come quando i bambini chiedono ai genitori di legare i lacci delle loro scarpe, anche se sanno già fare questo. E’ un po’ di pigrizia, un po’ di insicurezza, un po’ di paura di perdere quell’aiuto. Si aprono giorni in cui le capacità psichiche e intuitive saranno ampliate. Sognerete e sarete aiutati a prendere le vostre scelte. Il vostro cuore sia sempre sgombro dalla rabbia e dall’odio. Liberate la vostra meravigliosa energia e riconquisterete il mondo. Vi amiamo tutti, i vostri fratelli angeli. (31 luglio)

Il colore arancione

Negli ultimi giorni ho sentito un gran parlare del colore arancione ed effettivamente vedo molti personaggi utilizzare questo colore nel logo della propria bandiera. Cosa rappresenta quindi e a di quale livello simbolico parliamo?

Quando l’anno scorso ho individuato questo colore era rivolto al chakra delle emozioni, i movimenti indicavano che sarebbe stato un anno eccezionale dal punto di vista emotivo. Le emozioni hanno sempre un valore incredibile perchè sono movimenti energetici forti, spesso incontrollabili nella direzione e nell’intensità se non attraverso la consapevolezza. Quanto è semplice agire sugli uomini privati della consapevolezza aumentando il loro livello emozionale?

Quest’anno (il 2022) sarà un anno all’insegna del colore arancione, la pietra sarà di diverso tipo a seconda del percorso che vorrai scegliere: guerriero (occhio di tigre), sciamano (opale), creatore (agata). Il suo centro di sviluppo è nel secondo chakra il cui nome è SVADHISTHANA, una parola sanscrita non di facile traduzione ma che potremmo definire come “collocato nel suo proprio posto”. Ognuno di noi potrà trovare quel posto, perfetto, esatto, unico da cui poter esprimere la sua energia. Non preoccuparti perché lo so che leggendomi potrai pensare che non sai qual è il tuo posto, questo ti ha già mandato in ansia, ne sono certa.
Respira, chiudi gli occhi e leggi quanto segue.
Tu sei nel tuo posto quando sei te stesso, quando vibri in risonanza con la tua identità, lasciati andare, sii felice, ama, ridi, vivi.
Ora puoi desiderare (strada meravigliosa per ritrovare se stessi). Siamo connessi con il piano del desiderio che segue dopo un anno dove il cuore è stato curato e potenziato perché si potesse giungere a desiderare armonicamente con il tutto.

Chi è guerriero saprà contenere le emozioni perché l’energia si diriga nella sua forza fisica di difendere e contrastare.

Chi è sciamano saprà contenere energia nel portale per curare e guarire i fratelli.

Chi è creatore mostrerà agli altri i progetti della costruzione del nuovo tempo dove tutte le creature potranno ritrovare benessere nell’armonia potenziata dal passaggio dimensionale.

Non è un sogno! Lo è stato per molti anni e finalmente ora possiamo respirare sorridendo, certi che non ci saranno più cause di sofferenza per nessun popolo sulla terra. Chi ha sostenuto la lotta contro i popoli terrestri non ha più il vento a suo favore: è tutto finito, ha perso la sua guerra e ora è tempo che se ne vada via.

Oggi restano gli uomini con la consapevolezza di essere ancora fratelli nello stesso sangue terrestre, con la stessa matrice stellare. Non sei più solo perché la tua tribù umana ora si mostrerà a te, ti sarà vicino, ti aiuterà.

La fratellanza è quel legame profondo che ci fa sentire forti, che darà ancora speranza e non ci farà dimenticare chi siamo: ancora fratelli.

(tratto dalla Guida Astroenergetica 2022)

Discernere è distinguere

Siamo all’inizio di un viaggio importante per ciascuno di noi, per l’intera umanità. Cosa ti serve?

Serve sapere quello che è utile per il tuo viaggio. Alcune cose puoi lasciarle dove le incontri.
Sarà un momento di grande espansione di dati, notizie, fatti, cronaca, colpi di scena. Prendi quello che ti serve, quello che è utile. Sai che le cose non sono andate cosi bene altrimenti questo sarebbe un mondo differente giusto? Ci sono prevaricazioni, violenze, fatti abominevoli che forse intuisci ma non conosci esattamente.

Ti serve sapere tutto con esattezza per prendere una decisione? Procedi nella conoscenza.

Non ti serve? Vai avanti.

L’uomo nero delle favole, la strega cattiva, il lupo cattivo, l’orco: hai notato che alcuni anni fa hanno iniziato i movimenti a difesa di questo mondo mostruoso, arrivando a scrivere storie da brividi già per i più piccoli cresciuti con il gusto dell’orrore più che della bellezza? Un giorno i mostri sono diventati improvvisamente buoni, da salvare, da preservare e difendere. Cosa significa questo? Se un buono è uguale a un cattivo, che senso ha sforzarsi di ergere la propria primordiale esistenza al di là della polvere verso quelle stelle a cui siamo chiamati ad appartenere?

La qualità che ci spinge a migliorarci si chiama discernimento e hanno fatto di tutto per privarcene. Il discernimento necessita di due energie (qualità) fondamentali:

Conoscenza (maggiore è la confusione dei concetti, l’occulto, l’inganno, minore è la conoscenza) e Consapevolezza (capacità di essere a conoscenza di quello che viene percepito). Quando uniamo queste due forze siamo nella luce, più avviene il contatto tra questi due raggi di luce e maggiore è la nostra evoluzione che passa attraverso la materia, nella vibrazione di luce di ogni nostra cellula.

Discernere è distinguere, non giudicare (come ci hanno inculcato). Comprendi questa differenza.

Questo è cosa sta per “capitare”. Ciao Figli delle Stelle,

Cikala Itka

Messaggi degli angeli (2)

“Noi ti chiediamo di guarire dalla rabbia, di allontanare le forti emozioni che a volte accecano il tuo sguardo e ti impediscono di vivere la tua prosperità. Lasciaci pulire il tuo Cuore, lascia che ti liberiamo da questa morsa tossica del rancore. Allora vedrai un nuovo mondo aprirsi al tuo sguardo. “(8 luglio)

“A volte le cose non vanno come desideri. Ti sei arreso, hai dimenticato di realizzarti. Noi siamo qui per ricordarti che tutto quello che il tuo Cuore desidera nell’Amore noi ti aiuteremo a realizzarlo. Siamo qui per accompagnarti, illuminare il tuo buio, far risplendere la tua energia. Ascoltaci, non chiuderti al nostro aiuto.” (9 luglio)

“Voglio parlarti ancora della gioia, di questa forma elevata di energia. Da dove nasce? Perchè alcune persone sono in grado di provarla e altri non riescono? La gioia è una magia, sorge quando cominci ad apprezzare ogni istante della tua esistenza, sai vedere i doni che porta ogni momento e non sei altrove ma sempre presente, consapevole, unito alla tua Fonte divina. La gioia possa accompagnare sempre ogni tuo momento, anche i più difficili, per infondere coraggio e allegria, per colmare di luce e speranza ogni tuo momento.” (10 luglio)

“Ascolta. Il carico che porti con te, sta terminando. E’ tempo di lasciar andare la tristezza, le emozioni pesanti, è tempo di perdono! per te e per gli altri. Cerca di cambiare atteggiamento, parti da piccole cose, piccole abitudini, ritrova l’amore per te stesso e non cercare sempre di essere quello che gli altri ti chiedono. Noi che siamo i tuoi custodi ti chiediamo di essere te stesso, di liberare la tua energia che amiamo, il tuo Creatore ti ama! Non dimenticare mai tutto questo.” (11 luglio)

“Cosa desideri? Puoi ascoltare il tuo cuore se non ti liberi dell’angoscia e del tormento? La tua mente può pensare a tante cose contemporaneamente ma non puoi essere con le emozioni in due punti differenti. Libera il tuo Cuore e poi ascolta il tuo desiderio perchè è in quel punto dove dovrai camminare e noi ti aiuteremo, saremo sempre vicino a te!” (12 luglio)

“Conosci l’equilibrio tra il dare e l’avere? Nessuno è in perfetto equilibrio ed è per questo che non dovresti giudicare i tuoi fratelli di essere troppo egoisti o troppo altruisti. Questo dipende dal punto di vista dove sei che non è in equilibrio. Dovresti solo camminare nel punto dove sei e andare avanti alla ricerca di questo punto. Noi angeli non guardiamo le persone per giudicarle ma per aiutarle perchè vogliamo che tutte le Anime possano raggiungere la loro felicità, la piena espressione di quella che è la loro essenza. Non giudicare e se guardi gli altri sii pronto ad aiutare.” (13 luglio)

“Non aspettare il momento giusto. Questo è ora, il tuo ciclo è iniziato e l’Universo è pronto ad aiutarti. Perchè rimandi? Non dovresti avere paura dell’insuccesso, perchè la paura è un generatore di eventi molto forte e alcuni esseri hanno costruito il loro potere e il loro dominio su questa conoscenza. La paura genera realtà perchè catalizza energia. Ora che lo sai, non aspettare più il momento giusto e costruisci la tua realtà ora, senza nessun tipo di timore. Sei qui per vivere, per sperimentare, per costruire. Io sono qui per aiutarti a farlo.” (14 luglio)

“Voglio aiutarti a realizzare un riposo adeguato, so che corri e non sei mai fermo. Ti osservo mentre fai tante cose, pensi, ti muovi, come se avessi sempre qualcosa di importante da fare. Ora ascoltami ti supplico, fermati un istante, il tempo di ascoltare quello che voglio dirti. Affida a me le tue preoccupazioni, il tuo dolore, il tuo dispiacere. Sono stato creato per te, perchè tu possa sentire meno la pesantezza di questa dimensione dove stai vivendo. Riposati tra le mie braccia e godi di un placido sereno, sonno. Affidati a me e non temere, io ci sarò sempre perchè ti Amo.” (15 luglio)

“Voglio aiutarti a realizzare un riposo adeguato, so che corri e non sei mai fermo. Ti osservo mentre fai tante cose, pensi, ti muovi, come se avessi sempre qualcosa di importante da fare. Ora ascoltami ti supplico, fermati un istante, il tempo di ascoltare quello che voglio dirti. Affida a me le tue preoccupazioni, il tuo dolore, il tuo dispiacere. Sono stato creato per te, perchè tu possa sentire meno la pesantezza di questa dimensione dove stai vivendo. Riposati tra le mie braccia e godi di un placido sereno, sonno. Affidati a me e non temere, io ci sarò sempre perchè ti Amo.” (16 luglio)

“La Speranza è l’unica via per continuare il viaggio. Non lasciare mai, mai, mai che qualcuno possa portarla via da te.” (17 luglio)

Grazie

La legge di creazione intenzionale

La seconda legge universale è racchiusa nella Creazione intenzionale, cioè esiste quello che penso e che credo esiste o aspetto che si manifesti. Questa legge funziona in base al pensiero quando si desidera qualcosa ma anche quando non si desidera qualcosa. “Ho paura di essere povero” per la legge di creazione è il desiderio di manifestare quello stato perchè in realtà la negazione nel livello energetico non esiste. Esiste quello in cui penso e credo e mi aspetto. Se mi aspetto (con la paura) di vivere la povertà o la privazione dei miei diritti o di essere tradito da chi amo, questo sarà il mio “desiderare” che nel tempo si manifesterà.

Dove nasce il desiderio? Dall’emozione che è una fonte di energia fortissima e per questa ragione viene spesso “manipolata” per essere intrappolata in direzioni sociali a cui alcuni esseri sono molto interessati. In che modo o attraverso quali strumenti hanno manipolato i popoli di questo pianeta? Attraverso le religioni, la politica, il denaro, da qualche anno attraverso l’informazione. In questo modo sono riusciti ad attrarre molte persone, reprimendo la loro creatività, inducendo pensieri negativi come la rabbia, il contrasto, il peccato, la prevaricazione sociale ed economica.

Se proviamo a chiedere a dieci persone tre desideri, facilmente saranno molto simili a riprova di quanto detto sopra ma nello stesso tempo alcune persone potranno desiderare una casa grande ma pensare che non hanno i soldi per permettersela (sei un povero) quindi boicottando il proprio piano creativo. Se penso una cosa ma sono certo (credo) di non meritarla, non l’avrò. Se voglio una cosa ma penso in continuazione che non ce l’ho, continuerò a non averla perchè sto “credendo” che non ce l’ho. Come si esce da questa confusione? Allineando il nostro subconscio e la nostra anima dove è celata la missione della nostra esistenza.

Un esercizio molto utile per aiutarci nella pulizia è il bilancio del pensiero che potrò fare giornalmente attraverso un quaderno da portare sempre con me. Ogni ora (posso mettere una sveglia al mio cellulare) mi fermo e annoto i miei pensieri con trasparenza e autenticità (il quaderno è solo mio, non devo farlo leggere a nessuno). A fine giornata faccio il bilancio del pensiero positivo (credo, ce la faccio, posso, voglio, ho) e quello negativo (non ce la farò, non ho, ho paura, non merito, non ce la faccio). Osservando con continuità e costanza (posso riprendere quando “ho mollato”, ricominciando osservazione) riuscirò a prendere consapevolezza del mio stato e questo aumenterà il mio allineamento e la possibilità di ricondurre la creazione intenzionale verso la mia realizzazione.

Energia Maya