Ascolta il tempo

Ascolta il tempo scorrere. Non farti trascinare dal tempo ma osservalo, ascoltalo, guardalo. Il pericolo più grande è di essere trascinati dalla corrente del fiume senza riuscire a fermarsi su una riva per capire dove stai andando e perché ti stai muovendo in quella direzione.  Spesso la maggior parte degli esseri umani trascende il proprio sé e si accomuna all’ energia di gruppo che governa la collettività, nello stesso modo in cui si comportano gli animali. Tuttavia gli animali, tranne quelli domestici, hanno una coscienza collettiva che si basa su bisogni primari, soddisfatti i quali, restano nell’ attesa di compiere il loro viaggio.

Gli esseri umani proiettano i loro bisogni su tre livelli principali.
Il piano mentale, il piano emotivo e il piano spirituale.

A seconda della preponderanza di un piano rispetto a un altro, la creatura sviluppa un bisogno diverso che determinerà un comportamento diretto a quella soddisfazione. Questo avviene singolarmente quando c’è coscienza del proprio sé, consapevolezza della propria individualità, dell’esistenza.  Si tratta di casi rari, di persone che hanno compiuto un passo che li ha portati all’ isolamento, spesso per eventi traumatici e dolorosi ma che nel tempo possono godere di una certa indipendenza dal piano collettivo che nella specifica epoca che stiamo vivendo, proietta valori negativi, infelicità, totale dipendenza.

Il piano collettivo deve essere oggetto di analisi individuale, non di giudizio, perché questo è inutile per la crescita e la consapevolezza. L’analisi porterà a comprendere come alcuni strumenti (social) creano la divisione e la solitudine che a differenza dell’isolamento, instaura una dipendenza dannosa.

Ascolta il tempo scorrere.

Ogni secondo ti è stato donato per creare meraviglia in te stesso e nella tua Vita.

 

Energia Maya

La Guida Astroenergetica

Guida 2019.jpgQuando ho iniziato a scrivere la Guida Astro-energetica, dieci anni fa, non sapevo esattamente cosa stavo facendo. E’ stato forse questo il motivo per cui mi sono permessa di sperimentare, cercare, con la testardaggine e la pazienza di fare anche degli errori.

Questa edizione mi piace molto. L’ho resa accessibile a tutti, più pratica che teorica perchè, dopo anni di studio, ho capito che ci serve qualcosa per agire più che per capire.

Nella Guida troverai l’indicazione dei livelli di energia giornalieri (bioritmi cosmici), utili per programmare il tuo lavoro o i tuoi progetti più importanti; i portali energetici di maggiore rilevanza per l’anno in corso; indicazioni generali sull’energetica dei vari momenti delle stagioni o dei cicli lunari.

Puoi acquistarla in diverse versioni ma soprattutto spero che potrai utilizzarla per affrontare questi tempi di cambiamento e di sfida, con l’auspicio di raggiungere il tuo benessere e la tua realizzazione. Leggi di più

Felice anno nuovo da Energia Maya e da Giuseppina Bruno

Entra in risonanza, ora.

fiorevita

C’è una conoscenza inespressa che vive dentro di noi e che aspetta il momento di essere attivata per espandere la sua forza, attivando le altre conoscenze in un movimento esponenziale silenzioso ma visibile.

Da qualche anno si parla molto di massa critica, penso che il movimento del fiore della Vita abbia una forte attinenza con questo movimento. Io la immagino come l’alba dove la luce sembra non avere la forza necessaria per allontanare l’oscurità ma, piano, arriva dovunque. Penso che il movimento di questi anni stia avvenendo in questo modo. Alcune rivelazioni sono destabilizzanti e possono farti sentire sperso: è quanto ho sperimentato negli ultimi anni. Tuttavia è proprio questa confusione a permettere un certo movimento verso l’espansione, il cambiamento.

Fino a quando raggiungerai la nuova direzione potrai non essere chiaro con te e con gli altri ed è del tutto naturale. L’importante è raggiungere quel sentiero che stai cercando da dove potrai amplificare la tua massa critica e procedere nella tua evoluzione personale, entrando in risonanza con il movimento della Vita.

Energia Maya

La rivoluzione del silenzio

Quando ho iniziato a scrivere la Guida Astroenergetica, ho scelto di interromperne la divulgazione negli anni 2018-2025. Non so se terrò fede a questa mia decisione perchè è sempre difficile prevedere quali variabili potranno intervenire verso un’attenzione nuova. Sicuramente per quest’anno ho scelto di restare abbastanza in silenzio per diverse ragioni. Ci sono momenti dove la concentrazione di energia è tale che senza un controllo si può restare travolti e trascinati verso direzioni che sviano i nostri piani spirituali. Questo può rappresentare un problema che prima si manifesta, prima è risolvibile.

In questi giorni il solstizio estivo manifesta la sua forza.

Solstizio è un termine che deriva dal latino solis stazio: in questi giorni il Sole sembra fermarsi per qualche giorno nello stesso punto dell’orizzonte.

Nel solstizio invernale, l’oscurità presente non toglie attenzione al chiarore del Sole che si cala sulla superficie accarezzando la Terra in un abbraccio denso di significato. Non è l’abbandono del Dio Sole ma l’Amore con cui Egli scende verso la Terra per avvicinarsi agli uomini. La grande forza solare, il sacro fuoco, diventa delicato soffio di vita per quei semi che custoditi nella terra verranno risvegliati nei germogli della primavera. Il seme della Vita è quindi ricoperto di chiarore spirituale che illumina il reale spogliandolo dall’inutile, riportando attenzione sull’essenzialità.

Nel movimento opposto, il sosltizio estivo, il Sole rivela una forza che discende dall’alto, mostrando il trono celeste a ogni terrestre, ispirando l’ascesa dell’umanità verso la sua regalità, la sua crescita, la sua appartenenza cosmica. Nel solstizio estivo, il sacro fuoco acceca lo sguardo impuro e rivela la materia perché si possa cogliere il frutto eliminando cosa non è buono. Siamo nella fase della raccolta di quel nutrimento che è fondamentale all’esistenza.

La porta del solstizio ci conduce nel viaggio dell’amore e del coraggio, della dolcezza e della regalità.

Dal punto di vista energetico, osservando la distribuzione dell’energetica (yin/yang) possiamo osservare come nei solstizi ci troviamo in momenti di manifestazione suprema di forze polari.

Nel solstizio estivo la polarità yang sarà nella sua massima espressione portando nella massima compressione energetica la polarità yin. Le due energie sono congiunte, integrate.

Per questo il solstizio estivo, espressione di energia yang, è favorevole al movimento yin mentre il solstizio invernale, espressione di energia yin, è favorevole al movimento yang.

(Guida Astroenergetica 2015)

Il movimento yin di questi giorni è nel ritrovare la terra, il buio, l’acqua, il vuoto o l’assenza, il femminile. Questo riequilibrerà la naturale energia yang che nutre il nostro essere in un momento dove l’opposizione tra l’energia maschile-femminile di Marte-Venere cerca di collaborare verso una crescita grazie alla quadratura di entrambi con il pianeta Giove. Siamo di fronte a un giudice buono che cerca di ottenere la pace e l’equilibrio tra le parti mostrando ad ognuno la bellezza dell’altro. Potremmo quindi essere in grado in questo momento di scorgere nuove prospettive negli altri.

Spero che possiate attraversare tutti con Amore e felicità la porta del Solstizio estivo, per proseguire il vostro cammino nella consapevole realizzazione di voi stessi.

Energia Maya

2018, ritrovati nell’umanità

Gli ultimi anni sono stati particolarmente importanti dal punto di vista della trasformazione personale e collettiva. Siamo entrati in connessione con il cosmo, aprendo gli orizzonti delle singole percezioni zodiacali, il che significa che sebbene ogni persona abbia una sua specifica individualità, il movimento generale ci ha privati della nostra personalità. Credo che questo sia voluto più che dovuto ai transiti, perchè la similitudine aiuta a progettare azioni simili, risparmiando risorse nell’effettuarle.

Il problema reale è capire come si sia riuscito a fare questo e una risposta dai movimenti planetari ci aiuta a comprenderne le ragioni. Il transito di Saturno in Sagittario ha mostrato tutta l’inefficacia del progresso, spingendo l’uomo-dio verso una direzione che non preserva la sua umanità. Tuttavia, molti hanno avuto l’illusione di poter fare “tutto quello che si vuole”, senza comprendere che il risultato che se ne ottiene non è sempre vantaggioso. In questi giorni Saturno è entrato nel Capricorno dove già dal 2008 è presente Plutone. Questo comporterà una presa di coscienza per tutti ma non obbligatoria, come sempre. Quest’azione proseguirà fino al 2019-2020 quando l’unione tra Saturno e Plutone, porterà alla trasformazione definitiva di questo tempo.

Questi sono i pianeti più importanti ai quali dovremmo prestare ascolto per i prossimi anni, due guardiani della soglia essenziali all’evoluzione dell’umanità, costruendo il limite del potere personale nella consapevolezza della Coscienza.

Essendo nata nel segno del Capricorno non posso non amare Saturno ma ora più che mai, per maturità ed esperienza, ne colgo il significato profondo che porta attraverso il suo transito importante per l’evoluzione spirituale. Siamo immersi in un sistema di energia che è terrestre ma anche planetario.

Le ultime congiunzioni di Saturno e Plutone sono avvenute nel segno del Leone (1947) e nel segno della Bilancia (1981). Recuperando l’esperienza e il significato storico, possiamo comprendere come l’unione tra questi due pianeti possano stimolare un cambiamento profondo di tutti gli aspetti della nostra esistenza e della società. Oggi siamo nel tempo che precede l’esplosione di questa fonte di energia, nutrimento per il proseguimento ma anche distruttiva verso un tempo che non ci appartiene più. Del resto Saturno, signore del tempo, è l’inesorabile scorrere che non si può fermare.

Quel tempo di “rivoluzione” iniziato nel 2013 sta concludersi. E’ stata una rivoluzione silenziosa, condotta da tanti pionieri del nuovo tempo in silenzio per poter proteggere il valore del proprio lavoro. E’ stata l’invisibilità a permettere di aumentare la percezione del Reale, forti di speranza e di fede in un cambiamento positivo.

I momenti fondamentali per il 2018 saranno nella metà dell’anno e durante gli ultimi mesi, come potremo vedere attraverso le prossime analisi.

Quest’anno ho deciso di pubblicare i livelli di energia del mese per tutti gli amici che seguono il lavoro che faccio. Se vorrete sostenermi potete iscrivervi all’Associazione Energia Maya. Ringrazio tutti e vi auguro un anno di grande esperienza, forti della comprensione del vostro valore, dell’importanza della vostra esistenza terrestre.

Buon 2018

Energia Maya e Radio Energia

Scarica i livelli di gennaio 2018 (pdf)