Il numero 6

Ogni numero identifica un codice, una sequenza, un significato particolare che svela all’iniziato un percorso, una Via attraverso la quale è possibile raggiungere la conoscenza o il Reale.

Il numero 6 esprime equilibrio fisico, energetico e spirituale ma spesso è associato a energie infauste e pericolose perchè ogni energia potrebbe essere utilizzata per creare o per annichilire, questo dipende dall’intento dell’uomo, dalla sua scelta. L’arcano maggiore dei Tarocchi numero 6 ci indica questo percorso attraverso la figura dell’innamorato. Realtà o illusione, amare o possedere, essere o apparire. La scelta è cosa determina l’esperienza, questo non va mai dimenticato.

Il sesto elemento della tavola periodica è il Carbonio alla base del ciclo organico di tutte le creature viventi su questo pianeta. La sesta nota è il LA, utilizzata nell’accordatura degli strumenti. Il sesto giorno Dio creò l’uomo a sua immagine. Il sesto pianeta è Saturno che rappresenta la percezione della realtà e le resistenze (limiti) che occorre attraversare per trasformare la propria esistenza. Il sesto senso è la capacità di percepire, il potere ESP (percezione extra sensoriale) che ci porterà a cambiare radicalmente, contrastando il transumanesimo ormai divenuto realtà. Il sesto chakra è Ajna, il centro che collega mente conscia e inconscia, il suo demone è l’illusione.

Il numero 6 è rappresentato dal sigillo di Salomone che interseca due triangoli, uno con la punta rivolta verso il basso (terra) e uno verso l’alto (cielo). Il 6 è quindi quella ricerca di equilibrio dell’uomo che deve incarnare l’unione tra cielo e terra, tra polarità terrestre e spirituale, evocando in sè il centro del Creato, giungendo nell’armonia degli opposti.

Energia Maya

Il catalizzatore terrestre

Non tutte le Anime sono in grado di resistere nella dimensione terrestre. Alcune sono chiamate più dal Cielo, da altre dimensioni di energetica diversa. Disturbano quindi i processi del corpo fisico perchè non riescono ad esserne contenute. Da questo deriva una certa propensione alla tristezza, come malinconia, al senso di soffocamento, a disturbi per lo più legati all’epidermide che è la rappresentazione fisica di questa disarmonia. Come è possibile “guarire” e riportare armonia ? Da cosa dipende questa incompatibilità?

Alcune volte l’intento con cui nasciamo è potente ma possiamo trovare una realtà ben diversa da quella che abbiamo immaginato perchè il reale è la rappresentazione creativa di una stagione dell’umanità che prescinde dai nostri desideri. Possiamo, per esempio, incontrare l’invidia di chi conosciamo. Stiamo quindi guarendo dall’invidia, questo è il suo significato. Possiamo incontrare il tradimento di chi amiamo; stiamo guarendo dal tradimento. Tuttavia non sempre abbiamo intenzione o possibilità di capire questo, soprattutto quando l’Anima disturba molto la nostra dimensione terrestre. Per grazia e per amore possiamo chiedere aiuto agli angeli, al Creatore di incontrare quell’essere speciale in grado di catalizzarci nel terrestre e radicare in noi la volontà di appartenere e lavorare su questo piano. Questa persona può essere un compagno, una madre, un figlio, un maestro, anche un nemico. Non si tratta infatti di energie lievi ma di forze naturali che ci spingono a divenire ed essere partecipi di quella realtà a cui apparteniamo.

Cikala Itka

L’albero Maestro

Quando sei pronto, il mondo invisibile si mostra a te per renderti partecipe della sua meravigliosa bellezza. Puoi diventare amico di un albero Maestro ma prima devi cercarlo, quindi lui troverà te.

Un albero Maestro è come il palo più alto della nave, intorno non ha nulla, si espande in un terreno che è circolare (non un cerchio, circolare) e non ha costrizioni intorno di nessun genere come ad esempio massi, piante, costruzioni umane.

Quando un albero è Maestro gli alberi intorno non allungano i rami verso di lui: c’è una forma di rispetto, anche fisica oltre che energetica, degli insetti, degli uccelli, degli animali. Generalmente un cane non farà mai i suoi bisogni sul tronco di un albero Maestro. Gli alberi sono creature molto antiche, vivono sulla terra per tanto tempo e osservano, ascoltano, sognano. Possono mostrarti tanto, se tu sei pronto. Possono aiutarti. Sono una grande risorsa per l’umanità come gli alberi guardiani che generalmente invisibili proteggono territori magici dove più facilmente l’uomo entra in collaborazione con le forza naturali.

Cikala Itka

Wesak 2022

Nel plenilunio dedicato alla ricongiunzione energetica, vibriamo nella ricerca di benedizione e Amore. Tuttavia sempre più assenti nell’ascolto non possiamo cogliere quei numerosi messaggi che il mondo angelico muove per aiutarci pur nella totale incomprensione dello sforzo. Se avessero bisogno della nostra gratitudine, questo percorso non potrebbe ancora continuare. Per fortuna l’amore sa spingerti oltre la dimensione dell’ego, del tuo e del mio, verso quel cosmico che ci spinge ad esistere perfettamente consapevoli del nostro valore nell’interezza meravigliosa universale.

Ascolta. Basta spegnere quei fuocherelli mentali che si accendono mentre ti concentri portandoti via dall’istante dove giace il tuo potere, la tua forza. Tu non puoi essere forte se sei altrove. Tu non puoi sentire se sei altrove. Spegni quei fuocherelli e respira.

Tu sei meravigliosa creatura, unica, pensata con amore. Non sei invisibile. L’ego è il tuo nemico perchè vuole farti sentire sopra di tutto e tutti. Spostarsi dall’ego non vuol dire diventare invisibili e inutili. Sei nello stesso problema! Stai solo spostandoti nella stessa stanza. Esci fuori e guarda il cielo. Se tu fossi inutile non saresti qui. Ti hanno mostrato la tua piccolezza (materiale) nei confronti della galassia dove abitiamo (ipoteticamente). Ma tu accetti questo? Di essere solo materia? Hey, non scherzare! Tu sei energia, di questo stiamo parlando. Sei Anima, Spirito, scintilla di Luce, figlio delle stelle. Tu puoi andare dove vuoi, creatore, figlio del Cielo, Imperatore di questo mondo.

In questo plenilunio cerca i tuoi maestri, i tuoi angeli. Tutti abbiamo un aiuto dai fratelli che non sono più materia, c’è una piena collaborazione tra i piani che creano la bellezza su questo pianeta. Se tu ami questa intersezione spazio temporale, la tua vibrazione crea una realtà piena di gioia dove gli angeli possono ballare, ridere, giocare con te.

Tu sei figlio delle stelle. Guarda il cielo. Quando la Luna è piena oscura la luminosità delle stelle perchè la Luna apre la voce dei maestri e ti indica la strada. Fai silenzio.

Ciao figlio delle stelle, apri la tua percezione e attraversa questo tempo incredibile.

Cikala Itka

Non perdere l’orientamento

Tra qualche giorno luna nuova rinnoverà il piano della scelta individuale di ogni individuo.

Si tratta di un ciclo lunare che riguarderà l’equinozio di primavera. E’ il percorso immutabile delle energie che si rinnova nell’eterno, nulla cambia per le stelle e gli astri fondamentali. Luce eterna che regola i movimenti cosmici, il respiro profondo dell’universo.

Se tu fermi il tuo movimento mentale e provi a respirare profondamente come se volessi rallentare il tempo, il “qui e sempre” riempirà i tuoi spazi, le tue cellule, ogni più piccola parte di te, perchè ne fai parte, non dimenticarlo mai.

In questo mese il tempo corre all’indietro, alcune situazioni ti sembreranno dei ricordi già vissuti. Potresti sentire confusione per questo ti invito a disconnetterti, fermarti, respirare. Chiudi gli occhi e ascolta il tuo cuore. Presta attenzione al tuo battito. Se sei annoiato, inizia a pulire la casa. Se sei stanco, passeggia fuori in mezzo alla natura. Se sei disperato, balla a piedi scalzi. Se sei arrabbiato, lasciati andare in un profondo e lungo abbraccio. Se sei confuso, chiudi gli occhi e respira.

Cikala Itka