Wesak 2022

Nel plenilunio dedicato alla ricongiunzione energetica, vibriamo nella ricerca di benedizione e Amore. Tuttavia sempre più assenti nell’ascolto non possiamo cogliere quei numerosi messaggi che il mondo angelico muove per aiutarci pur nella totale incomprensione dello sforzo. Se avessero bisogno della nostra gratitudine, questo percorso non potrebbe ancora continuare. Per fortuna l’amore sa spingerti oltre la dimensione dell’ego, del tuo e del mio, verso quel cosmico che ci spinge ad esistere perfettamente consapevoli del nostro valore nell’interezza meravigliosa universale.

Ascolta. Basta spegnere quei fuocherelli mentali che si accendono mentre ti concentri portandoti via dall’istante dove giace il tuo potere, la tua forza. Tu non puoi essere forte se sei altrove. Tu non puoi sentire se sei altrove. Spegni quei fuocherelli e respira.

Tu sei meravigliosa creatura, unica, pensata con amore. Non sei invisibile. L’ego è il tuo nemico perchè vuole farti sentire sopra di tutto e tutti. Spostarsi dall’ego non vuol dire diventare invisibili e inutili. Sei nello stesso problema! Stai solo spostandoti nella stessa stanza. Esci fuori e guarda il cielo. Se tu fossi inutile non saresti qui. Ti hanno mostrato la tua piccolezza (materiale) nei confronti della galassia dove abitiamo (ipoteticamente). Ma tu accetti questo? Di essere solo materia? Hey, non scherzare! Tu sei energia, di questo stiamo parlando. Sei Anima, Spirito, scintilla di Luce, figlio delle stelle. Tu puoi andare dove vuoi, creatore, figlio del Cielo, Imperatore di questo mondo.

In questo plenilunio cerca i tuoi maestri, i tuoi angeli. Tutti abbiamo un aiuto dai fratelli che non sono più materia, c’è una piena collaborazione tra i piani che creano la bellezza su questo pianeta. Se tu ami questa intersezione spazio temporale, la tua vibrazione crea una realtà piena di gioia dove gli angeli possono ballare, ridere, giocare con te.

Tu sei figlio delle stelle. Guarda il cielo. Quando la Luna è piena oscura la luminosità delle stelle perchè la Luna apre la voce dei maestri e ti indica la strada. Fai silenzio.

Ciao figlio delle stelle, apri la tua percezione e attraversa questo tempo incredibile.

Cikala Itka

Non perdere l’orientamento

Tra qualche giorno luna nuova rinnoverà il piano della scelta individuale di ogni individuo.

Si tratta di un ciclo lunare che riguarderà l’equinozio di primavera. E’ il percorso immutabile delle energie che si rinnova nell’eterno, nulla cambia per le stelle e gli astri fondamentali. Luce eterna che regola i movimenti cosmici, il respiro profondo dell’universo.

Se tu fermi il tuo movimento mentale e provi a respirare profondamente come se volessi rallentare il tempo, il “qui e sempre” riempirà i tuoi spazi, le tue cellule, ogni più piccola parte di te, perchè ne fai parte, non dimenticarlo mai.

In questo mese il tempo corre all’indietro, alcune situazioni ti sembreranno dei ricordi già vissuti. Potresti sentire confusione per questo ti invito a disconnetterti, fermarti, respirare. Chiudi gli occhi e ascolta il tuo cuore. Presta attenzione al tuo battito. Se sei annoiato, inizia a pulire la casa. Se sei stanco, passeggia fuori in mezzo alla natura. Se sei disperato, balla a piedi scalzi. Se sei arrabbiato, lasciati andare in un profondo e lungo abbraccio. Se sei confuso, chiudi gli occhi e respira.

Cikala Itka

La suggestione di uno zero

Cari figli delle stelle, non vi parlerò delle date palindrome (dal greco “correre all’indietro). Non vi parlerò del ritorno di Plutone ai tempi dell’indipendenza degli Stati Uniti d’America. E’ quello che cercano di fare da sempre, con insistenza, con pressione mentale e sociale: tornare indietro, ripetersi perchè non hanno creatività e perchè amano prenderci in giro, deridere la nostra intelligenza e la nostra capacità di comprendere.

La fine di febbraio di questi giorni crea un forte legame tra le forze archetipe di Plutone, Marte e Venere nel segno terrestre ancestrale del Capricorno. Puoi immaginare in questa scena il concepimento, l’entrata dello Spirito nella fecondazione. E’ un momento di grande forza e sforzo dove la pulsione della sessualità (sforzo) incontra l’apertura dello Spirito (forza).

Non lasciare che il tempo suggestioni la sacralità dell’Eterno di cui fai parte.

Io sono luce, io sono amore. Io sono.

Cikala Itka

La forza della fierezza

Cari figli delle Stelle, mi piace pensarvi quando osservo i cieli liberi e ampi, le distese infinite che si muovono verso l’ovest, dove i tramonti infiammano anche i cuori più reticenti. Come posso non amarvi tutti nel pensare che siete parte di me, della mia storia, delle mie fragilità e della mia forza?

Siate fieri perchè nella fierezza sarete vicino al divenire. E’ la trasformazione che vi rende partecipi all’ascesa dove finalmente potremo godere del nostro essere.

Quando cogliete in voi questa forza, come i guerrieri sulle cime dei monti spogli guardano la terra e amandola profondamente, fermate in voi questa scintilla divina e rendetela parte di ogni vostra più piccola cellula.

Cikala Itka

Io sono

Il discepolo che ha cercato nelle parole del mondo una guida per terminare il circolo vizioso, conoscerà queste parole, maestre, piene di amore e di verità.

L’amore non può essere lontano dalla verità, questo è un fatto indiscutibile. Quando ascolto alcune persone fingere di proteggere i fratelli con le bugie, mi rendo conto di quanto sia sottile l’inganno che ogni giorno lavora tutti i nostri cuori e le nostre intelligenze. Nessuno dovrebbe fingere o mentire, neppure verso un bambino. Semplicemente non si spiega quello che è troppo avanti per la sua mente. Immagina che la realtà sia come una matrioska che piano piano diventa più piccola. Non puoi passare dal primo livello a quello finale. Devi procedere per gradi e per apertura differente. Questo non è mentire: è rivelare.

In questi giorni il portale della consapevolezza (Rif. Guida Astroenergetica 2022) ti aiuterà nella percezione di te stesso, nella liberazione della tua energia attraverso un processo di allineamento potente perchè tu possa entrare e realizzare questo tempo straordinario.

Cikala Itka