Nuvole moscerini pomeridiani

Negli ultimi giorni nella provincia di Torino sono state osservate numerose nuvole di moscerini che appaiono a nuvola in alcuni orari della giornata (solitamente molto caldi e afosi) e cadono letteralmente su persone e sulle automobili, come se fossero pioggia entrando negli occhi e creando non pochi problemi ai gestori di locali all’aperto, alla vegetazione e alle persone.
Il fenomeno dell’invasione di insetti (un po’ di anni fa c’era stata l’invasione di coccinelle che sono senz’altro più simpatiche ma comunque in grado di creare disagi) è un problema che da qualche anno si ripete a ondate.
Certamente l’inquinamento è una delle cause rilevanti ma uno spunto di riflessione arriva anche dal controllo esterno sull’agricoltura messo in atto dalle grandi aziende produttrici di semi ogm. In effetti noi non sappiamo quanto di quello che consumiamo non sia già stato manipolato da interventi anche inconsapevoli della tecnologia antiumana.  Basti pensare all’esperimento dell’innaffiatura con acqua normale o trattata al microonde (vedi link per video esempio) che ciascuno può fare per verificare la credibilità o meno della bontà dell’esperimento.
Tratte le dovute conclusioni noi non sappiamo esattamente quale sia la naturalità di quello di cui ci stiamo cibando e se noi siamo quello che mangiamo, questo potrebbe preoccuparci.
Tuttavia non dobbiamo mai dimenticare che in ognuno di noi è presente una dimensione unica, spirituale, energetica che è in grado di ispirarci verso un processo di evoluzione che permetta di recupeare la naturalità. Stasera inzia quel momento particolare del solstizio che si concluderà con la Festa di San Giovanni, invito chi leggerà a partecipare all’evento.
Per un antiparassitario naturale per le proprie piante vi lascio due ricette da provare ed usare al posto degli antiparassitari chimici (dannosi per l’uomo e la vegetazione).

Per fare uno spray antiparassitario per zanzare e c. da usare su di noi e negli ambienti, utilizzando un contenitore spray riciclato inserire acqua naturale, un po’ di alcool alimentare (o grappa naturale) come conservante  e qualche goccia di olio essenziale di citronella, geranio, lavanda, basilico e menta. Agitare bene prima dell’uso e spruzzare anche sopra i vestiti e nell’ambiente (va bene anche per i nostri amici animali).

Antiparassitario per piante all’ortica. Raccogliere ortica nel periodo della fioritura e mettere in una proporzione 1:10 (1 kg di ortiche, dieci lt di acqua) a macerare al sole, girando ogni tanto il composto per due o tre giorni. Quindi filtrare ed utilizzare sulle piante. Attenzione se sono presenti nemici naturali degli afidi non utilizzare perchè si rischia di togliere cibo a questi ed interrompere il ciclo naturale che permette di preservare le specie utili all’agricoltura biologica.

Antiparassitario al peperoncino. Prendere la polvere di peperoncino (piccante) in proporzione 3 grammi di polvere per centilitro di acqua.Spruzzare nelle ore fresche della giornata facendo attenzione a non spruzzare controvento.

www.energiamaya.com