Sui Kan Equinozio primavera 2013

Per la fase dell’equinozio possiamo eseguire da oggi fino ai prossimi dieci giorni l’esercizio proposto sulla Guida 2013. L’esercizio (pag. 74) è consigliabile eseguirlo di mattina. Ogni momento stagionale segna una direzione del sole in cui l’energia che ha compiuto un ciclo si appresta ad essere trasformata. Con la primavera entriamo nella direzione EST che indica la direzione della nascita, del sorgere, del creare. L’elemento associato a questa direzione è il legno ed è richiesto molto ordine perchè ci sia capacità di fare progetti. L’esercizio cerca di raccogliere questa energia e di interiorizzarla nell’essere attivando quei processi di interconnessione individuo-cosmo.
Un altro esercizio per chi non possiede la guida che può essere fatto con buoni risultati è l’esercizio Ichika-th già spiegato su questo blog. L’esercizio si può fare la mattina (per chi ha la Guida prima dell’esercizio equinozio primavera) almeno sette volte o per qualche minuto.

Bisogna ricordare di mantenere la posizione angolare delle braccia, quando si aprono con una spinta scapolare all’altezza delle spalle e quando alternativamente (con la mano aperta a taglio cioè dita unite e palmi tesi) toccano la fronte e il busto.
Quando si espira le ginocchia si piegano leggermente per consentire un migliore scarico.