Il bisogno di non capire

“Il grande bisogno di non capire è una necessità spesso ignorata dagli abitanti della modernità. Guardare e Ascoltare il Sole è più importante che conoscere la sua posizione nell’Universo e il suo moto di rotazione. Guardare e Ascoltare un uomo è più importante che conoscere il suo credo, dove abita, la sua condizione di esistenza. Guardare e Ascoltare il tuo cuore dovrebbe prevalere su ogni altro aspetto ed è in quel punto che dovrai ritornare. Guardare e Ascoltare.”

La razionalità del conoscere oscura quel sentire che fa parte di una conoscenza intima, profonda e sicura con l’esperienza. Questo non significa che la conoscenza è un percorso sbagliato o da evitare ma che spesso potrebbe portare l’individuo a dare un’importanza eccessiva al ragionamento, deviando l’attenzione da quella capacità creativa che nasce dalla sensazione. L’armonizzazione di tutte le nostre qualità è quella chiave di volta che ci porta a completare il percorso verso la nostra crescita e quel benessere che cerchiamo con poca attenzione.

La mente equilibrata non vuole conoscere il funzionamento di quello che osserva per controllare la realtà in cui esiste ma si muove con curiosità, nella ricerca di quelle informazioni che perfezionano la qualità dell’individuo.