La fine dell’Anno

C’è sempre una forma di euforia per l’inizio dell’anno e la fine del vecchio come se, in un certo modo, si potessero buttare via i problemi che ci hanno afflitto, determinando per noi un nuovo percorso e nuove opportunità.

In passato il Capodanno coincideva con il Solstizio Invernale, anche se la fine dell’anno energetico possiamo definirla maggiormente con il momento dell’Equinozio primaverile. Tuttavia, il Solstizio Invernale è un momento di grande coinvolgimento fisico ed emotivo per quella promessa di luce che porta con sè l’oscurità di questi giorni. Per integrare in questa festa, spesso ragione di eccessi irragionevoli, possiamo provare a fare dei propositi per il nuovo anno, scrivendone uno per mese. Io preferisco raccoglierli in un unico quaderno, per dare un senso continuativo a questa abitudine che può creare un rinforzo interno molto forte per la nostra crescita personale.

Un altro metodo è di scrivere le energie planetarie su dei foglietti di carta (Sole, Luna piena, Luna nuova, Mercurio, Venere, Terra, Marte, Giove, Saturno, Urano, Nettuno, Plutone), li pieghiamo e li mettiamo in una scatola. Quindi, per ogni mese estraiamo un biglietto-energia planetaria che guiderà quel periodo di tempo. Potremmo allora aiutarci comprendendo quel tipo di energia o semplicemente svolgendo un esercizio planetario. (vedi Sui Kan – Movimenti planetari).

Infine, come ogni anno, propongo una meditazione on line per la fine di questo percorso, invitando tutti a partecipare e per essere vicina a chi ne ha bisogno. La meditazione sarà on line il 31 dicembre su Radio Energia.

Grazie a tutti, buon anno