Verso la collaborazione

La crisi (che oggi osserviamo) è iniziata nel 2008, anno in cui Plutone è entrato nel segno di terra del Capricorno, X casa, figlio di Saturno e rappresentativo della spina dorsale, della struttura.
Qual è la struttura della moderna società? Nella costituzione leggiamo che il fondamento è il lavoro, l’espressione, la libertà. Tutti concetti importanti ma in realtà osserviamo che questo nostro sistema sociale è fondato sul denaro: più hai denaro e più sei libero. Vuoi il successo perché ti fa diventare ricco. Preferisci rubare perché vuoi diventare ricco. Il denaro è la struttura portante di questa società.
Quindi il transito di Plutone colpisce il denaro. Nell’agosto del 2008 avevo diffuso un articolo che parlava di un problema di liquidità che avevo previsto già nella primavera, secondo l’analisi di alcuni movimenti energetici. (disponibile su richiesta)
Si tratta di individuare nella simbologia (strumento adorato dai movimenti occulti) quel significato ricorrente che si vorrebbe creare come risposta programmata a un preciso intento. Del resto l’esoterismo altro non è che energia, manifesta solo agli iniziati che dovrebbero essere avvantaggiati dalla conoscenza di quella potenzialità.

Ma l’energia del sovvertimento che da oltre venti anni cerca di ribaltare il destino del mondo spinge alcune persone a rivelarne i piani e cambiarne il significato.
Il Capricorno, metà capra e metà pesce ci indica la vita della risoluzione: l’umanità è radicata (mentalmente) sul simbolo cristiano demoniaco che è la rappresentazione occulta, della malvagità, della perversione. Avete mai visto tempi più perversi e occulti di questo?

La lezione che ci insegna questo transito così intrinsecamente terrestre, dovrebbe stimolare in ogni persona la profonda consapevolezza di quella materialità che viviamo senza comprendere.

Ritornare a essere Re e Regine su questo pianeta, superando quelle pulsioni che ci spingono a restare in uno stato primitivo, assoggettati a una resistenza che sfinisce l’aspirazione e il desiderio di giustizia, perfezione e fratellanza.

(tratto da “Verso una collaborazione tra i popoli fratelli” scaricabile gratuitamente)

Pubblicato da Giuseppina

Amo la dialettica ma non disdegno la didassica.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: