Proiezioni del possibile



Questo tempo comincia con un nuovo avvento, un’energia potente in grado di trasformare il campo visivo nella primordiale trasformazione della materia. Stiamo parlando di materialità.

Allora tutto quello che è tangibile perchè anche visibile, sarà trasformato nella sua essenza.

L’energia giace sopra tutti e tutti sono stimolati nell’uso dell’energia e nella sua comprensione. Anche interiorizzata in un comportamento che può essere di non accettazione, ma stiamo parlando di comprensione come capacità data e non come accettazione equilibrata di una forza all’interno di un percorso.

Se così fosse, il mondo sarebbe evoluto molti anni fa.

Adesso bisognerà capire come è possibile agire in questi casi, cioè intersecando le proiezioni personali nelle possibilità collettive.