Angeli compagni

Ci stiamo avviando verso la fine dell’anno critica, a causa delle molte interferenze che hanno agito nel creare questa aspettativa difficile. Penso che mai come in questo momento un contatto con il proprio compagno angelico sia fondamentale per superare la tensione e lo stress di questo momento.

Domani sera su Radio Energia parliamo degli angeli custodi che ho definito compagni proprio perchè ci accompagnano durante tutto il percorso. Ci sarebbe molto da dire sugli angeli ma quello che è importante da comprendere è che ciascuno ha la possibilità di unirsi nel cammino con questa forza meravigliosa e procedere quindi con maggiore protezione e illuminazione così come dice la preghiera più semplice e bella che viene insegnata ai bambini

Angelo di Dio 
che sei il mio custode
illumina e custodisci
reggi e governa me
che ti fui affidato dalla pietà celeste.
Amen.

Certo l’esperienza consapevole di un legame angelico è certamente di grande aiuto per rafforzare la volontà di ascolto.
Attraverso un breve cenno al bioritmo angelico e alla qualità della percezione, presento un metodo che è in grado di stimolare il ravvivarsi di questo naturale legame che c’è tra l’uomo ed il suo angelo.

Come sempre vi ricordo che la trasmissione sarà disponibile in archivio anche dopo la messa in onda, nei prossimi giorni.
L’esercizio consigliato è quello della spada che trovate qui.

www.energiamaya.com