La motivazione superiore (guardiano del progetto)

Attivazione gruppo di lavoro su Ascesa
Uno degli aspetti fondamentali del lavoro di progettazione è quello legato alla motivazione. In occasione della luna nuova e dal momento che siamo in un momento ricco di prospettive energetiche, proponiamo un lavoro legato alla motivazione superiore.
La motivazione è l’espressione di quella forza legata all’ orientamento e alla comprensione di una meta. Più è chiara nella sua espressione e maggiore sarà la probabilità che l’individuo possa raggiungere il suo obiettivo. Dal punto di vista energetico possiamo individuarla nell’ attrazione che vi è tra l’idea e la persona, la cui potenza è espressione di una buona focalizzazione. La chiarezza diventa fondamentale, come abbiamo già più volte sottolineato.
Un lavoro sulla motivazione è quindi fondamentale nella ricerca di una risoluzione, perché spesso è proprio questo fattore a farci perdere speranza, determinazione e forza nella realizzazione di qualcosa che desideriamo. Dobbiamo però chiarire che la motivazione può essere anche indotta, ovvero stimolata attraverso un processo di destrutturazione degli individui, per interessi che sono per lo più economici (messaggi subliminali, pubblicità occulta e comportamenti indotti) anche se non meno importanti sono quelli di controllo delle masse che forse nella considerazione di alcuni fatti importanti, potrebbero insorgere nella liberazione della propria vitalità (da vedere il film “il pianeta verde” che spiega molto bene questo assoggettamento).
Si tratta quindi di risvegliarsi, non in senso concettuale o intellettuale ma in quel modo pratico che conduce gli esseri a ripristinare abitudini più naturali e non più guidati o condotti verso l’abitudinarietà all’innaturalità. Consideriamo anche che negli ultimi anni sono sempre diventati più frequenti le figure dei coach, dei personal trainer della motivazione degli individui che vogliono vincere nella loro realizzazione e benessere e che rappresentano questa non necessariamente in consapevolezza ma in buona probabilità di materializzare il loro sogno. Penso che in molti casi questa motivazione sia inferiore, ovvero legata al piano mentale oppure considerata solo dalla parzialità dell’individuo.
Nel lavoro che mi propongo di fare con questo gruppo, attraverso l’utilizzo della guida dell’Ascesa, vorrei proporre un lavoro più completo, orientato alla motivazione superiore, quella che lega la persona alla sua consapevolezza, quindi al progetto della sua vita. Considero questo punto di maggiore attrazione rispetto al piano della realtà perché non interposto da nessun altro piano, libero dall’ eventuale turbolenza di interferenze, che siano indotti o che siano dovuti a limiti della personalità.
Solo in questo modo è possibile percepire (prima che capire) se la meta che ci siamo preposti è ideale al nostro desiderio, mantenere la motivazione superiore accesa ed ardente e ribellarci a qualsiasi condizione apatica, figlia delle resistenze, per raggiungere finalmente l’aspirata meta. Aiutati dal guardiano del progetto.

Per partecipare al gruppo scrivi a info@energiamaya.com