Una rivoluzione nell’amore

Il mese di Dicembre, apre una nuova visione verso una Verità che può portarci nella liberazione di noi stessi perché privati di zavorre e di menzogne. Saturno in Sagittario ci insegna che solo la verità ci rende liberi e questo passaggio, che si concluderà nel 2017, ora lascia le sue orme più importanti. La Luna nuova della fine di novembre in Sagittario, alimenta la mission per la Coscienza dando energia alla nostra forza spirituale. Come avevo già detto all’inizio di quest’anno, la conoscenza si muoverà in maniera orizzontale, creando molti punti di contatto e di risveglio. Questo è l’incipt di un movimento collettivo che sarà difficile da fermare ma nella Verità si potranno muovere due correnti differenti. Quelli che ascoltano e provano a capire, anche se con sofferenza; quelli che ostacolano il suo divenire, mostrando aggressività e pregiudizio nelle opinioni degli altri. E’ lo scenario per un conflitto che si formerà tra amici, in famiglia, creando molta tensione tra le persone. La potente forza di Urano in Ariete viene in soccorso creando moti di rivoluzione personali che permetteranno di liberarsi da tutto ciò che ostacola questo cambiamento, mitigati da Venere in Capricorno che permette di prendere responsabilità nell’espressione e nell’azione verso questo movimento. La verità di cui stiamo parlando è anche personale, interiore. Essere sé stessi, senza finzione, ci permette di acquisire un magnetismo maggiore, anche se ci sarà un moto di ribellione a questo cambiamento. L’ipocrisia, la falsità non potranno che generare situazioni complicate che in questo momento si aggravano in maniera drammatica per spingere gli uomini verso il cambiamento. La forza del solstizio invernale è quel momento di grazia e misericordia che scende sull’umanità, rivelandone tutta la debolezza, la miseria per risollevarne le sorti alle soglie di un anno che sarà scenario di importanti cambiamenti.

(Guida Astroenergetica, Dicembre 2016)

Da molti anni sentiamo parlare di apertura di nuove dimensioni, di portali, di evoluzione, di salti quantici ma quello che possiamo osservare è una de-umanizzazione che a tratti è violenta nella sua materializzazione. Penso che tutti nel nostro cuore serbiamo la bontà e l’amore e saremmo pronti ad agire ma qualcosa ci blocca, trasportandoci passivamente in un fiume di eventi di cui non comprendiamo bene le dinamiche.

Credo che il solstizio sia un momento di grazia importante per il risveglio di ogni uomo, da sempre, senza il bisogno di avere condizioni astro-energetiche particolari. Quando il sole cala sull’orizzonte, nell’estremità della linea che separa la terra dal cielo, si avvicina così tanto agli uomini da invitarli nella percezione a risalire verso quel trono celeste dove dimora il nostro imprinting divino, cogliendo l’opportunità di bagnare la nostra fragilità di quella bellezza e di quella forza che è solo nell’Eterno.

In questi giorni di novilunio, l’accumulo di elemento fuoco risveglia chi è chiamato ad agire verso una rivoluzione personale e collettiva che avrà effetti fino alla fine del 2017.

Buona energia, buon Amore, buon dicembre.