Se fallisce la Grecia, una menzogna cadrà dal suo trono

Tempo fa avevo pubblicato una dispensa che trattava di astroeconomia.

Una breve analisi di quei movimenti che ci porteranno verso il 2015, attraverso l’imposizione dell’euro e di una politica economica manipolativa della libertà. La speranza che i popoli possano essere consapevoli della realtà, nella liberazione di quella ricchezza che potrà portare equilibrio nell’equità, in una re-distribuzione delle risorse e della libertà.

Mi sono occupata poco di questo genere, in passato avevo suggerito poco prima della crisi del 2008 con un articolo “Riflessione sulla liquidità come atteggiamento di energia circolante” scritto in collaborazione con una socia che si è occupata per molti anni di borsa e di andamenti finanziari. In realtà, con questa informazione avremmo voluto portare consapevolezza di come alcune cose debbano cambiare e sicuramente non vi è alcune possibilità che questo avvenga in maniera pacifica. Tuttavia, il risultato non è stato esattamente questo, quindi ho pensato di utilizzare altri strumenti.

Tempo fa, nella stesura della Guida, avevo di nuovo notato alcune prospettive astroeconomiche importanti e mi sono convinta di inserirle per dare maggiore completezza al lavoro annuale. Riporto le pagine:

giugnoCome potrete vedere nella parte evidenziata si parla di “Caduta dal trono”, in un certo senso inevitabile, complementare a quel movimento di ribellione che in questo momento (come più volte ho sottolineato) sta rafforzando la sua portata. Il panorama internazionale è sicuramente complesso e non è semplice intravedere qualcosa di positivo nei movimenti di violenza e di inganni a cui l’umanità è da sempre soggiogata ma che oggi hanno una portata sul mentale impressionante. Tuttavia questo, può dare speranza a un risveglio personale, in grado di riportare ordine o per meglio dire naturalezza.

Appunto queste parole sperando che la risonanza sia positiva al ragionamento, alla riflessione, al cambiamento che ciascuno di noi può dare per eliminare quanto è di ostacolo al benessere e alla libertà.