Realizzare “buone” decisioni

Uno degli aspetti fondamentali nel prossimo periodo sarà quello di “comprendere” quello che sta accadendo intorno e saper prendere una decisione. Questo ha a che fare con la consapevolezza ma anche con la conoscenza. Da una parte essere informati ci aiuta a conoscere lo stato di fatto delle cose o per lo meno percepirle. Del resto la percezione è parte di un percorso di conoscenza. Dall’altra la consapevolezza ci aiuta a capire quali sono i nostri limiti, la nostra possibilità di azione e quale è l’obiettivo più importante per noi, per la nostra sensibilità e per la qualità che abbiamo più sviluppata.

Quest’ultimo aspetto è spesso ignorato anche se rappresenta il vero valore dell’umanità. Non siamo chiamati a svolgere tutti gli stessi compiti, il denaro ha privato del valore le persone rendendole capaci di acquisto e di consumo e trasportando il valore sul servizio o sul bene prodotto più che su chi ha prodotto quel servizio e quel bene. E’ stato così forte il valore di questa manipolazione o fraintendimento che ha trasformato in guru persone che non sempre erano dotate di vero valore intrinseco ma che apparivano come prodotti ben costruiti a livello di immagine e di marketing.

Siamo certi che tutto quello che ci sembra aver valore lo ha veramente? Cosa ci attrae maggiormente in una scelta?

Il compianto Prof. G. Auriti che ha dedicato la sua vita alla questione “monetaria” aveva individuato una risposta possibile nella moneta locale SIMEC, in grado di far ripartire l’economia (locale) e di sviluppare equilibrio all’interno di una comunità, qundi valore verso le persone (non le cose).

Parliamo di denaro perchè quest’anno sarà estremamente importante da questo punto di vista, con Marte che stazionerà fino a dopo l’estate tra lo Scorpione e il Sagittario, scaricando l’energia in eccesso come saette, forse portando le persone a rischiare troppo. Nell’autunno gli scenari cambieranno, forse sarà tardi per fare il punto della situazione. Il consiglio dell’energia planetaria non può essere quindi ignorato e questo stazionamento di energia tra l’acqua profonda (Scorpione) e il fuoco che avanza (Sagittario) non può essere altro che l’invito a ripristinare un equilibrio di karma tra l’energia della vendetta condotta con ego e mancanza di dialogo (in questo momento fortemente aiutata nel trasporto dall’illusione che si manifesterà con una grande caduta di valore per l’apprendimento dell’umanità ) verso un’energia a servizio dell’Amore e del Dialogo.

Saremo capaci di questo? Questa settimana in uscita il mese di Aprile della Guida Astroenergetica, per chi vuole affrontare la danza cosmica in armonia e consapevolezza.