Resta libero (di pensare)

In questi mesi la forza karmica agirà con una meravigliosa precisione nel ritrovare, in tempi molto veloci, quel meccanismo di causa-effetto che non sempre è immediato da comprendere perché generalmente agisce in tempi più lunghi, non rapportabili al vissuto della personalità ma dell’Anima. Oggi è come se avessimo un seme magico, che se piantiamo con Amore può dare luogo a piante meravigliose ma che se gettiamo con disprezzo o risentimento crea trappole da cui sarà complicato uscire senza sofferenza. E’ un’estate dove chiunque potrà fare esperienza di karma, come invito a comprendere che in fondo è solo il nostro comportamento a creare situazioni, relazioni, “effetti” concreti nella nostra esistenza. Soprattutto sarà utile a scemare l’attenzione verso quei teatrini inutili che manipolano l’attenzione delle persone, privandoli di un mondo armonioso e sensibile verso tutti, quindi ognuno di noi stessi.

(Guida Asroenergetica, luglio-agosto 2016)

Il karma è il risultato delle nostre scelte, di quello che abbiamo scelto, voluto, lasciato arrivare o fermato con il nostro agire o pensare. Un concetto che si presta a molte interpretazioni ma che nell’aspetto fondamentale, svela il riflesso (o l’ombra) delle nostre intenzioni. Questo ci porta a riflettere sul senso di libertà che dovrebbe stimolare (creativamente) il nostro pensiero e di come sia difficile abbandonare il piano della materia-desideri nel piano dell’azione-pensiero.

Cosa è davvero importante per te?

Immagina di creare un punto di appoggio a tutto quello che fai. Scegli cosa è importante e muovi tutta la tua energia, intenzione e attenzione verso questo obiettivo. Scegliere il centro non è semplice. Molti pensano “la salute, l’amore, la famiglia…” ma molti, hanno già questi centri attivi nella loro vita e tuttavia sono insoddisfatti, infelici, non si sentono a loro agio. Dov’è l’errore? In loro o nelle esperienze che vivono?

Cosa hai scelto è il tuo vero baricentro?

Spesso, durante i miei corsi, parlo di baricentro energetico e faccio lavorare su questo punto che è fondamentale soprattutto quando si parla di karma.

Il Baricentro è quel punto esterno o interno al corpo che determina l’equilibrio, dove si può immaginare concentrata l’intera massa, in questo caso dell’energia psichica. E’ l’ombelico astrale, la porta con cui attraversiamo mondi e dimensioni. Questo punto è di fondamentale importanza per determinare l’equilibrio energetico che è la base dell’equilibrio. Più coincide con il baricentro fisico, più l’energia sarà allineata con la materialità e questo determinerà stabilità e forza nell’individuo. Spesso l’indagine del baricentro energetico può essere utile nella diagnosi di alcune malattie.

(Guida Astroenergetica, aprile 2016)

Ogni volta che si riflette uno spostamento di baricentro energetico a livello cosmico (come è successo ad aprile) segue un momento di allineamento karmico che scarica energie pregresse quasi come un effetto detox, rigenerando la matrice spirituale degli individui. Effetti che tanti hanno avuto modo di percepire già nella prima decade di luglio e che proseguirà per tutta l’estate. Molto utile sarà individuare durante questo periodo un obiettivo, centro, progetto, per noi fondamentale, per permettere all’energia di pulire quei settori della nostra vita dove non ci sentiamo pienamente realizzati pur rappresentando fulcri fondamentali.

Puoi acquistare la Guida Astronergetica sul sito