Sul bordo, sul limite

Durante il mese di dicembre l’energia, in generale, sarà sostenuta. Siamo sul bordo di un anno che ha rappresentato per molti un momento difficile, complicato anche quando è stato portatore di buone notizie o lieti eventi.

Sono sempre più critica nell’analisi dei movimenti astroenergetici e questo mi ha permesso di scoprire il vero valore dei moti che sono figli del Cielo e della Terra: non siamo recettori di idee, moti o influssi senza il libero arbitrio delle nostre decisioni. Siamo partecipi di questi movimenti per completarli nell’azione creativa, su questo pianeta dove oggi rappresentiamo la nostra esistenza, nelle relazioni energetiche-umane che instauriamo con ogni essere vivente.

La consapevolezza di questo momento ci sarà di aiuto nella crescita perchè oggi l’umanità ha questo grande impegno da compiere che, nel transito di Saturno sul segno del Capricorno intensificato dalla presenza di Plutone, troverà la sua massima espansione. Questo è quanto posso anticipare del prossimo anno, nella scelta che ho voluto fare negli ultimi anni di non pubblicare la Guida, perchè la conoscenza espressa era mal riposta e mal usata e quanto esprimo vuole avere l’intento di far crescere le persone, di cambiare il mondo, di renderlo più umano, piacevole e pieno di amore, a partire da me stessa.

Il 21 dicembre possiamo entrare nell’influsso del solstizio invernale, immergendoci nell’humus sacro, nella divinità dell’inizio, di ogni inizio, quando il Dio accetta di camminare al fianco dell’uomo per rivelarne la forza, la bellezza.

Per tutti gli amici che mi seguono, per ringraziarli della loro stima, vorreu regalare il mio libro sul solstizio invernale. Scrivetemi e sarò felice di mandarvela per email.

Buon Dicembre, buona energia