2018, ritrovati nell’umanità

Gli ultimi anni sono stati particolarmente importanti dal punto di vista della trasformazione personale e collettiva. Siamo entrati in connessione con il cosmo, aprendo gli orizzonti delle singole percezioni zodiacali, il che significa che sebbene ogni persona abbia una sua specifica individualità, il movimento generale ci ha privati della nostra personalità. Credo che questo sia voluto più che dovuto ai transiti, perchè la similitudine aiuta a progettare azioni simili, risparmiando risorse nell’effettuarle.

Il problema reale è capire come si sia riuscito a fare questo e una risposta dai movimenti planetari ci aiuta a comprenderne le ragioni. Il transito di Saturno in Sagittario ha mostrato tutta l’inefficacia del progresso, spingendo l’uomo-dio verso una direzione che non preserva la sua umanità. Tuttavia, molti hanno avuto l’illusione di poter fare “tutto quello che si vuole”, senza comprendere che il risultato che se ne ottiene non è sempre vantaggioso. In questi giorni Saturno è entrato nel Capricorno dove già dal 2008 è presente Plutone. Questo comporterà una presa di coscienza per tutti ma non obbligatoria, come sempre. Quest’azione proseguirà fino al 2019-2020 quando l’unione tra Saturno e Plutone, porterà alla trasformazione definitiva di questo tempo.

Questi sono i pianeti più importanti ai quali dovremmo prestare ascolto per i prossimi anni, due guardiani della soglia essenziali all’evoluzione dell’umanità, costruendo il limite del potere personale nella consapevolezza della Coscienza.

Essendo nata nel segno del Capricorno non posso non amare Saturno ma ora più che mai, per maturità ed esperienza, ne colgo il significato profondo che porta attraverso il suo transito importante per l’evoluzione spirituale. Siamo immersi in un sistema di energia che è terrestre ma anche planetario.

Le ultime congiunzioni di Saturno e Plutone sono avvenute nel segno del Leone (1947) e nel segno della Bilancia (1981). Recuperando l’esperienza e il significato storico, possiamo comprendere come l’unione tra questi due pianeti possano stimolare un cambiamento profondo di tutti gli aspetti della nostra esistenza e della società. Oggi siamo nel tempo che precede l’esplosione di questa fonte di energia, nutrimento per il proseguimento ma anche distruttiva verso un tempo che non ci appartiene più. Del resto Saturno, signore del tempo, è l’inesorabile scorrere che non si può fermare.

Quel tempo di “rivoluzione” iniziato nel 2013 sta concludersi. E’ stata una rivoluzione silenziosa, condotta da tanti pionieri del nuovo tempo in silenzio per poter proteggere il valore del proprio lavoro. E’ stata l’invisibilità a permettere di aumentare la percezione del Reale, forti di speranza e di fede in un cambiamento positivo.

I momenti fondamentali per il 2018 saranno nella metà dell’anno e durante gli ultimi mesi, come potremo vedere attraverso le prossime analisi.

Quest’anno ho deciso di pubblicare i livelli di energia del mese per tutti gli amici che seguono il lavoro che faccio. Se vorrete sostenermi potete iscrivervi all’Associazione Energia Maya. Ringrazio tutti e vi auguro un anno di grande esperienza, forti della comprensione del vostro valore, dell’importanza della vostra esistenza terrestre.

Buon 2018

Energia Maya e Radio Energia

Scarica i livelli di gennaio 2018 (pdf)