La luna del raccolto

La luna piena dell’equinozio d’autunno è la luna legata al raccolto più abbondante che segna la fine dell’estate e ci ricorda l’inizio dell’autunno. Viene chiamata in questo modo perchè durante questi giorni si approfitta della luce lunare per finire il lavoro di raccolta nei campi ma non in tutte le culture. Altre tradizioni chiamano il plenilunio dell’equinozio come la luna delle foglie che cadono, per ricordare l’inizio dell’autunno.

Quando la porta solare e lunare coincidono (equinozio e plenilunio) siamo nella presenza di un portale energetico importante che riguarderà la parte fisica, spirituale ed energetica nello stesso tempo. L’equinozio rappresenta una polarità bilanciata (yin/yang) dove la notte è uguale al giorno. Questo riguarda anche la potenza del libero arbitrio umano, la sua scelta ma anche ugualmente il karma, una potenza incredibile per poterlo affrontare. Per questo in questi casi parliamo di guarigione. L’equinozio invita a raggiungere quel punto zero che è la matrice divina, la nostra origine. Siamo in autunno, quindi yin (luna) è in espansione mentre l’energia yang (sole) depone il seme di quell’essenza nei frutti, nei colori della terra e delle foglie, nei profumi. E’ l’eterico che nutre ogni creatura prima che yin riporti il sonno del corpo e la vita dello spirito.

La luna piena ora trova la sua massima espressione nel guidare gli uomini con la voce dei Maestri e i canali angelici che si aprono come raggi di un sole invisibile sopra l’intero pianeta. Chiedi aiuto e ascolta il messaggio che ti giunge per riportare equilibrio e forza nella tua vita.

Cikala Itka

Resta sulla linea, non indietreggiare

Quando è la vostra consapevolezza a guidarvi, lasciate che sia lei a scegliere e non temete la perdita o la mancata realizzazione. Forse agli occhi di una mente disabituata a comprendere la libertà, una liberazione è intesa come perdita, ma il percorso della vostra crescita è direzionato secondo la volontà del Cuore! Per questo dobbiamo AMARE.

Lasciate ora che questi giorni siano dedicati al recupero della vostra luminosità, perché poi possiate in un tempo a venire avere quella forza da espandere per poter attrarre a voi quella dimensione che ora percepite senza comprendere. Farete questo esercizio per 10 giorni.

Immaginate una sfera luminosa nel centro del vostro essere, all’altezza del terzo chakras. Rilassatevi e pulite la mente da ogni pensiero, quindi inspirate profondamente e guardate la sfera alzarsi oltre il vostro essere. Quindi espirate e lasciatela cadere fino in basso.

Farete questo esercizio fino a quando non sentirete un calore all’interno della pancia. Avete recuperato una centralità che manterrete per un tempo sempre maggiore lavorando in voi stessi, su quelle problematiche che oggi vi sembrano insormontabili. Nulla lo è, voi siete figli delle stelle, creatori di questa realtà.

Se avrete determinazione, i risultati non tarderanno ad arrivare. 

Non perdete il coraggio e la sacralità del vostro essere.

Cikala Itka

Dal carbonio al silicio

Se negli ultimi tempi hai sentito stanchezza, difficoltà a gestire le tue attività, un senso di inadeguatezza mentale alla realtà che vivevi, oggi puoi comprendere che questo è stato un passaggio necessario alla tua guarigione.

La Terra ha iniziato a muoversi verso la fine del 1999, aumentando la sua frequenza per prepararsi al salto quantico che già dagli anni settanta, grazie alla diffusione dei movimenti new age, si aspettava con grande gioia. Il new age non è stato tutto positivo ma questo non ha fermato la crescita dei popoli e la consapevolezza di ogni terrestre su questo pianeta.

Oggi l’aiuto è grande, senti questo flusso che sta sorgendo come un sole che nessuna nube può più oscurare. E la tua essenza si prepara con la Terra a fare il salto mentre tutta la tua struttura fisica e organica sta cambiando per poter sopravvivere alle frequenze maggiori.

La base del tuo corpo non sarà più il carbonio ma un nuovo elemento porterà con se tutto quel nuovo che ti aiuterà a completare il tuo salto quantico.

Riposati, espandi la forza del tuo cuore, lasciati guidare dall’Amore.

Se vuoi, sii felice

Spesso pensiamo che la felicità dipenda da *questo e *quello e forse per un attimo l’illusione che possa accadere, ci porta un impeto di felicità ma presto tutto torna come prima: la felicità è un fatto interiore che scopri essere dentro di te, per qualcosa che nessuno può portarti via in nessun modo. Si chiama amore, speranza, fiducia. Solo i pazzi sono capaci di tanto, solo i sognatori.

Per questo vengono derisi dal mondo, incapace di cogliere quel maestro che si muove con tanta stolta semplicità, senza orpelli, senza bellezza posticcia o costruita. Meravigliosi pazzi ignorati e per questo liberi di movimento, azione, parola. Quando lo capisci, solo allora diventi anche tu un pazzo, un sognatore e di *questo e *quello non ti importa più niente.

Se vuoi, puoi essere felice. E’ questo il segreto.

Funzionalità e multidimensione

Da qualche tempo stiamo sperimentando la comunicazione in diretta sulla Radio attivabile suo nostro canale telegram che potrai ascoltare ovunque. La differenza tra un ascolto di una registrazione e un evento in diretta è dell’essere presenti in energetica o meno. Non tutti percepiscono la differenza ma la registrazione ha portato gli individui a vivere una multidimensionalità che spesso risulta sovraesposta e non è funzionale al risveglio individuale. Questo fa parte del magnetismo, il fluido “magico”, spirituale che ci permette di esprimere la nostra natura divina, il nostro valore creativo. Quando pensi che siamo tutti fratelli, ti rendi conto che sei circondato da energie vive, meravigliose, Creatori che hanno scelto di non esserlo o se ne sono dimenticati.

Pensa alla musica, un’esperienza che facilmente tutti abbiamo fatto. Ascoltare la musica dal vivo è certamente differente dall’ascoltarla in un disco ma se tu potessi ascoltare qualcuno che suona in diretta mentre lo ascolti alla radio, capiresti la differenza dell’esserci stato in quel momento.

L’energetica è una dimensione viva, non virtuale, non distanziabile dall’esistenza umana, stimola il terzo occhio e riattiva la forza immaginativa. Prova a concederti questa esperienza, resta vivo e abbandona il piano della virtualità.

Ti interessa un approfondimento di questo aspetto?

Energia Maya