L’eclissi della Pasqua

L’eclissi (solare o lunare) porta in sé un avvertimento che destabilizza dal punto di vista energetico gli individui (lunare) e la collettività (solare), portandoli ad agire verso un rinnovamento, unica soluzione praticabile e possibile.

(Guida del mese di marzo 2016)

Siamo nella fine di un mese dove ha regnato sovrana la confusione, smuovendo gran parte di quello che ormai è inutile. Molti, non comprendendo l’energia, si saranno aggrappati, trattenendo qualcosa che comunque è destinato a crollare. E’ tempo di guardare altrove, pensare diversamente, immaginare altri orizzonti. Questi giorni sono tuttavia fondamentali, per questo motivo ritardo l’uscita della Guida di Aprile, perchè so bene che spesso si vuole solo arrivare “alla pagina successiva” senza comprendere quanto sia essenziale l’allineamento con l’energetica cosmica per poter assorbire sempre più consapevolezza e benessere. Sono giorni di riflessione che ci colgono attraverso una grande confusione creata da eventi apparentemente casuali. L’eclissi solare ha riguardato aspetti collettivi, oggi l’eclissi lunare si apre nella festa della Pasqua, tradizionalmente spostata nella prima domenica dopo il plenilunio che segue l’equinozio.

Questi giorni ci invitano a rinnovarci profondamente, risorgere verso la dimensione vitale dell’esistenza anche attraverso destabilizzazioni e crisi che possono sembrare distruttive.

Nella fine, c’è sempre un inizio.

La ripetizione dei cicli dell’esistenza ci porterà a comprendere il vero messaggio di questi giorni. Ricominciare non è Iniziare. Quello che stiamo cercando non è la ripetizione stanca di azioni e comportamenti che ci hanno portato verso la distruzione ma nell’inizio di un seme nuovo, puro, intaccabile dalla corruzione e dalla menzogna. Risorgere significa trasformarsi, non essere più la stessa carne, gli stessi pensieri, la stessa energia, pur mantenendo la stessa identità. E’ questo che siamo chiamati a fare, con Amore  e Coraggio.